Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
Il lungo viaggio del pomodoro
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Ha attraversato l’Atlantico dopo la scoperta dell’America, con una ricca dote di proprietà benefiche e di nuovo sapore
Che cosa sarebbe la cultura gastronomica mediterranea senza il pomodoro? Eppure la rossa bacca, che gli Aztechi chiamavano xitomatl e che utilizzavano per preparare quella che è diventata la salsa-simbolo della cucina italiana, è nativa del continente americano, più precisamente della zona oggi compresa tra Messico e Perù.

Gli Indios sapevano bene che tutte le parti verdi del pomodoro sono tossiche, in quanto contengono solanina, un glicoalcaloide che non viene eliminato nemmeno attraverso la cottura. Questa è la sola controindicazione del Solanum lycopersicum, che – com’è ormai noto anche da questa parte dell’Atlantico – va consumato solo quando ha raggiunto la piena maturazione.

Una volta pronto per la raccolta, il frutto diventa una piccola miniera di principi nutritivi, seppure a basso contenuto calorico, e può giocare quasi senza limiti il ruolo di protagonista sulla tavola, dall’insalata fino alla pizza.

Le sue credenziali sono molto interessanti. Innanzitutto è composto per il 94% di acqua, è ricco di vitamina C, betacarotene (come denuncia il suo colore rosso) e di potassio, una sostanza fondamentale per il buon funzionamento dei muscoli e del cuore in particolare, ideale per reintegrare le riserve perse nel corso dell’attività sportiva intensa.

Della dote del pomodoro fanno inoltre parte le vitamine B ed E, acido folico, ferro, fosforo e calcio. Ma soprattutto una buona quantità di licopene, un antiossidante che i ricercatori stanno studiando con attenzione, ritenendo che possa svolgere una funzione protettiva rispetto all’insorgenza di alcuni tumori.

Tra le virtù benefiche del pomodoro c’è la capacità di facilitare la digestione dei cibi ricchi di amidi come pasta, riso, patate: una caratteristica che spiega come mai i sughi a base di pomodoro siano compagni perfetti per spaghetti e altri primi piatti irresistibili. Grazie al suo sapore acidulo, poi, il pomodoro stimola le secrezioni dell’apparato digerente favorendo una buona assimilazione dei cibi.

Cenni storici e curiosità

Il pomodoro arrivò in Europa dal “Nuovo Continente” nel 1540, quando lo spagnolo Hernán Cortés rientrò in patria con alcuni esemplari della pianta; la sua coltivazione si diffuse però solo nella seconda metà del XVII secolo. In Italia giunse nel 1596 ma inizialmente le sue bacche presentavano un caratteristico colore oro, a cui deve il suo nome. In seguito, grazie alle condizioni climatiche favorevoli del nostro meridione e in seguito a selezioni e innesti, il pomodoro assunse l’attuale vivace tonalità rossa.

La ricetta: Acquacotta umbra
Ingredienti per 4 persone:
1 kg di polpa di pomodoro, 4 cipolle, 250 ml di brodo vegetale, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, pane casereccio, 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, foglioline di menta fresca, sale e pepe.
Preparazione:
In una casseruola versare le cipolle tritate finemente, la polpa di pomodoro e qualche foglia di menta spezzettata; aggiustare di sale e bagnare con il brodo. Cuocere il tutto a fiamma moderata per circa 30 minuti mescolando di tanto in tanto e bagnando con altro brodo se necessario. Nel frattempo, tagliare il pane e far abbrustolire le fette su entrambi i lati in una padella antiaderente. Disporre una fetta di pane dorato sul fondo di ogni fondina e irrorare con un filo d'olio; quindi salare, pepare, versare un mestolo di pomodoro con le cipolle e spolverizzare col parmigiano grattugiato. Servire l’acquacotta umbra ben calda decorando con una fetta di pane tostato e qualche foglia di menta fresca.
cerca
 

Viaggi

AGRITURISMO DEI GRIPPI
da 101 Euro
HOTEL MENARDI 3*
da 85 Euro
HOTEL VESPERA 4*
da 149 Euro
HOTEL LE VILLAGE CAMARGUAIS 3*
da 479 Euro
 

Convenzioni

Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
Agriturismo La Peta
Vecchia locanda del 1400, sapientemente ristrutturata, è situata in un'oasi di...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
   
registrati su naturale club