Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
Boccioli pronti a tutto
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Sono le infiorescenze del broccolo, che si prestano a qualsiasi tipo di preparazione senza rinunciare alle numerose virtù salutari
I fiori sono belli e, spesso, anche buoni. È il caso del broccolo, di cui mettiamo nel piatto le infiorescenze ancora in boccio. Non ce ne accorgiamo perché, quando lo acquistiamo, si presenta chiuso e compatto, di colore verde vivo.

Basta poco però perché quel verde viri in giallo, segnalando che la fioritura è giunta a compimento e che lo stelo è già diventato più duro e fibroso. Anche le foglie ingialliscono e si staccano. Un vero peccato, visto che gambo (ricco di fibre) e foglioline tenere si possono mangiare tanto quanto le cimette e contengono anche più vitamine dei fiori.

Il segreto, allora è di mangiarlo subito quand’è appena colto, oppure conservarlo nel cassetto del frigo per non più di tre-quattro giorni.

Possiamo del resto stare tranquilli di ritrovarlo sui banchi per tutto l’inverno, fino a primavera, dato che, una volta tagliata per la raccolta, la pianta continua a produrre le caratteristiche infiorescenze, che ricordano le forme di un albero in miniatura.

Pochi altri vegetali sono altrettanto versatili e facili da preparare come il broccolo. Potremo mangiarlo anche crudo, in pinzimonio, oppure cotto in tanti modi differenti. Per esempio, scottandolo appena e lasciandolo leggermente al dente, potremo gustarlo in insalata, condito con una vinaigrette.

Oppure, sempre dopo una rapida sbollentatura, diventerà una prelibatezza una volta passato in forno e gratinato con besciamella e parmigiano grattugiato. Ridotto in purea con un po’ di burro si trasforma in una salsa verde, ma anche solo bollito e saltato in padella con olio e aglio è ideale per condire la pasta.

Con qualche accortezza, poi, anche dopo la cottura il broccolo conserva una buona quantità di vitamina C, di cui è una piccola miniera. Il broccolo contiene anche vitamina A, potassio, magnesio, ferro e fosforo.

Inoltre, come gli altri componenti della famiglia dei cavoli, è ritenuto un alimento protettivo contro l’insorgenza dei tumori, grazie alla sua ricchezza di sostanze detossificanti. Tra le altre, isotiocianati come il sulforafano, che conferisce al broccolo l’odore caratteristico dopo lunga bollitura, e flavonoidi come il kaempferol, apprezzato per le doti antinfiammatorie e antiossidanti.

Grazie alle fibre in quantità, i broccoli mantengono basso il livello di zuccheri nel sangue, combattono la stitichezza e aiutano la corretta digestione, il tutto con un bilancio calorico ridottissimo: basti dire che una tazza di cimette verdi ha le stesse proteine di una di riso o mais, ma con la metà delle calorie.

Cenni storici e curiosità

Conosciuto sin dall’antichità, si dice che il broccolo sia stato coltivato per la prima volta in Asia Minore. Successivamente sarebbe arrivato anche in Italia, dove si è diffuso, al seguito di navigatori e viaggiatori. Di certo era apprezzato da Etruschi e Romani, che gli riconoscevano ottime caratteristiche nutrizionali.

La ricetta: Broccoli Fantasia


Ingredienti:
1 kg di broccoli, 2 porri, 2 spicchi d’aglio, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1/2 bicchiere di panna, formaggio grattugiato, 1 cucchiaio di farina, burro, 2 cucchiai di olio d’oliva, sale e pepe.

Preparazione:

Dividere i broccoli a cimette, lavarle e scottarle per pochi minuti in abbondante acqua salata. Scolare e lasciare intiepidire. In una larga casseruola, fare appassire in due cucchiai d’olio l’aglio sbucciato e i porri, tagliati a rondelle. Appena saranno diventati trasparenti, unire un cucchiaio raso di farina e fare colorire leggermente. Eliminare l’aglio, irrorare con la panna, e aggiustare di sale e pepe continuando a mescolare. Aggiungere i broccoli, spruzzare con il vino, coprire e lasciare stufare una decina di minuti. Ritirare dal fuoco e trasferire il tutto in una pirofila imburrata. Cospargere i broccoli di formaggio grattugiato, distribuire alcuni fiocchetti di burro e cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi il tempo necessario alla gratinatura. Servire immediatamente.
cerca
 

Viaggi

HOTEL CARAVEL 4*
da 45 Euro
HOTEL RESORT VERONZA 3*
da 69 Euro
RELAIS CLUB RESIDENCE 3*
da 49 Euro
HOTEL PARCO DEI PRINCIPI 4*
da 479 Euro
 

Convenzioni

Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
Agriturismo La Peta
Vecchia locanda del 1400, sapientemente ristrutturata, è situata in un'oasi di...
   
registrati su naturale club