Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
torna su NaturaleClub
Diete e benessere
Diete
vai Beauty
vai Benessere
Le uova  
Diete

Le uova

Le uova hanno un alto valore nutritivo e biologico e forniscono di fatto un’alimentazione completa....
segue (...)
Diete
Le uova
Le uova hanno un alto valore nutritivo e biologico e forniscono di fatto un’alimentazione completa....
Le uova hanno un alto valore nutritivo e biologico e forniscono di fatto un’alimentazione completa con un apporto calorico discretamente basso. Ma vanno introdotte nella nostra dieta con moderazione per il loro elevato contenuto in colesterolo.
Di uova e di come gustarle al meglio ne abbiamo parlato con Sabrina Oggionni, dietista di Humanitas Gavazzeni.
 
Dottoressa Oggionni, di cosa sono ricche le uova?

Le uova contengono proteine ad elevato valore biologico (cioè contengono tutti gli aminoacidi essenziali), sono ricche di colesterolo ma, tra gli acidi grassi, predominano i mono e polinsaturi rispetto ai saturi, e contengono diversi minerali (calcio, ferro, fosforo e vitamina A nel tuorlo mentre nell’albume ci sono potassio, sodio e magnesio).
 
Per rendere il piatto meno calorico come le possiamo utilizzare?
Certamente non all’inglese. Le uova possono essere consumate sode o nella preparazione di frittate. E’ ovvio che il loro potenziale calorico dipende da quali ingredienti andiamo ad aggiungere. Semaforo verde per le verdure, crude o cotte, dagli spinaci agli asparagi, dalle cipolle alle carote, semaforo rosso per prosciutto e formaggio.
 
Spesso si dice che le uova sono pesanti.

Diciamo che la loro digeribilità dipende da due fattori: se sono consumate crude o cotte e dal tipo di cottura utilizzata.
Un uovo crudo è meno digeribile e nutriente di un uovo cotto perché il calore attiva dei processi di trasformazione di alcuni componenti che altrimenti non sono facilmente  digeribili. Per quanto riguarda la cottura, un uovo alla coque si digerisce in meno di 2 ore mentre fritto o cotto con il burro richiede un po’ più di tempo.
 
Chi deve stare lontano dalle uova per questioni di salute?

Le persone che soffrono di calcolosi della colecisti, dato che le uova stimolano maggiormente la contrazione della colecisti e, quindi, finiscono per provocare dolore.
 
Come conservarle?

Le uova non vanno lavate prima della conservazione altrimenti si elimina la protezione che riveste il guscio rendendolo permeabile ai batteri; è meglio conservarle in frigorifero e con la punta rivolta verso il basso.
 
Una curiosità. Quando spacchiamo un uovo e troviamo una traccia di sangue possiamo consumarlo?

Sì, quelle leggere tracce di sangue che capita di trovare nelle uova indicano che c’è stata una rottura dei capillari dell’ovaia. Non ha nulla a che fare con la freschezza del prodotto.
Conosci gli esperti di Humanitas ›
   
registrati su naturale club