Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
torna su NaturaleClub
Diete e benessere
Diete
vai Beauty
vai Benessere
Le lenticchie  
Diete

Le lenticchie

Le lenticchie, legumi ricche di proprietà benefiche...
segue (...)
Diete
Le lenticchie
Le lenticchie, legumi ricche di proprietà benefiche...
Ci si ricorda di loro a San Silvestro, appena trascorso, perché la leggenda vuole che mangiarle all’ultimo dell’anno sia beneaugurante per quello nuovo in termini di soldi. Ma le lenticchie sono uno dei legumi che bisognerebbe imparare a introdurre nella nostra dieta tutto l’anno perché ricche di proprietà benefiche. Ci aiuta a capirne i motivi Sabrina Oggionni, dietista di Humanitas Gavazzeni.
 
Dottoressa Oggionni, le lenticchie sono considerate da sempre, avendo origine antichissima, “la carne dei poveri”.  Ci spiega perché?

Perché le lenticchie essendo dei legumi sono tra i vegetali più ricchi di proteine ed ecco perché vengono definite “la carne dei poveri”; contengono inoltre carboidrati, fibre, sali minerali e vitamine, e sono un legume facilmente reperibile e poco costoso. Un tempo, centinaia di anni fa quando la carne non era disponibile come oggi e c’erano purtroppo molte carestie, questo alimento rappresentava un buon sostentamento. Ricordiamo che i legumi abbinati ai cereali sono dei perfetti sostituti di un pasto completo. Il loro abbinamento è un cosiddetto “matrimonio alimentare” dove uno completa l’altro.
 
Cosa contengono le lenticchie? 

Le lenticchie secche contengono circa il 23% di proteine, il 51% di carboidrati e l’1% di grassi. Ma non solo, sono ricche anche di potassio e tra i legumi sono quelle più ricche di ferro anche se è presente in una forma meno assorbibile di quello presente nella carne. Posseggono anche una buona quantità di zuccheri complessi, hanno pochi grassi, e sono ricche di fibre.
 
Proprietà che le rendono indicate per la prevenzione di alcune malattie.

Sì sono da consigliare per la prevenzione dell’aterosclerosi dal momento che i pochi grassi presenti sono di tipo insaturo, sono prive di colesterolo e sono una buona fonte di fibre. Per la presenza di fibre sono utili per il buon funzionamento dell’apparato intestinale ed anche per tenere sotto controllo il colesterolo e gli zuccheri nel sangue agendo sull’assorbimento intestinale.

Dato che non contengono glutine, possono essere consumate anche da chi è affetto da celiachia mentre sono controindicate nei soggetti iperuricemici, affetti quindi da gotta, o da chi soffre di colite; in tal caso meglio le puree dove viene esclusa la buccia.
 
Esistono varie tipologie di lenticchie. Come vanno scelte?

E’ vero, esistono moltissime varietà di lenticchie, coltivate in tutto il mondo e per tutto l’anno, tanto che possono avere dimensioni e colori diversi che le caratterizzano (possono essere rosse, verdi, gialle o marroni). In Italia si coltivano maggiormente nelle regioni del centro e la scelta potrebbe essere fatta in base al tipo di utilizzo. Inoltre sul nostro territorio ci sono diversi tipi di lenticchie a marchio IGP o DOP o presidio Slow Food o come Prodotti Agroalimentari Tradizionali; le più famose sono quelle di Castelluccio di Norcia che dal 1999 si valgono anche della certificazione IGP (Indicazione Geografica Protetta). 
 
In commercio le lenticchie vengono proposte essiccate o in scatola. Quali sono da preferire?

Sono da preferire quelle secche perché quelle in scatola hanno già subito una cottura e sono più ricche di sale essendo la salamoia il loro mezzo di conservazione. La raccomandazione è di sciacquarle bene e, eventualmente, ridurre la quota di sale nella loro preparazione.  
 
Dottoressa Oggionni, ci può suggerire un piatto unico facile da preparare con le lenticche?

Un classico potrebbe essere riso e lenticchie oppure la variante con l’orzo al posto del riso al quale aggiungere delle verdure tipo zucchine o erbette o spinaci. Oppure la crema di lenticchie con i crostini o in polpetta.
Conosci gli esperti di Humanitas ›
   
registrati su naturale club