Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Settembre, si ricomincia! Facciamo il punto sulle mense scolastiche
Nutrizione
Scelte alimentari
Settembre, si ricomincia! Facciamo il punto sulle mense scolastiche
Coldiretti ha firmato un protocollo di intesa con il Ministero della Salute per promuovere nelle scuole italiane un progetto di educazione alimentare, con l’obiettivo di “recuperare, soprattutto nelle giovani generazioni, i principi della tradizione,
Sponsor del mese
 
Settembre, si ricomincia! Facciamo il punto sulle mense scolastiche
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Dopo l’ennesima ondata di calore riservataci di questa pazza estate 2010, è ormai iniziato il temuto conto alla rovescia per il ritorno tra i banchi di scuola. Un appuntamento che, come di consueto, è accompagnato dalle code di genitori e figli in cartolibreria, per acquistare zainetti, quaderni, penne, diari, sussidiari e quant’altro, in modo da preparasi al meglio al nuovo anno scolastico. Il momento ideale, insomma, per fare il punto fare il punto della situazione su uno dei servizi-chiave che numerose scuole italiane offrono ai loro piccoli allievi: la mensa.

La mensa scolastica svolge un ruolo di primaria importanza nella giornata di un bambino: oltre a rifocillarlo e a dargli le energie necessarie per concentrarsi, giocare e affrontare le ore pomeridiane, rappresenta un momento di incontro, di confronto e di socializzazione con i coetanei. Ed è, soprattutto, un utile occasione per abituarlo ad una alimentazione sana e corretta e per prevenire l’obesità infantile, fenomeno in triste aumento negli ultimi anni, che riguarda il 12,3% dei bambini italiani. Una percentuale preoccupante, a cui si aggiunge un 23% di piccoli in sovrappeso.

Riconoscendo l’importanza delle mense scolastiche nella quotidianità dei più giovani e le loro potenzialità in termini di educazione alimentare, il Ministero della Salute ha recentemente varato delle linee guida per i menu da proporre nelle scuole materne, elementari e medie, fornendo indicazioni ai gestori delle mense perché ogni giorno possano servire ai bambini un pasto equilibrato, proporzionato alle loro esigenze psicofisiche, sano e nutriente.

Nel vademecum ministeriale sono i cereali a farla da padroni, attraverso alimenti quali pasta, riso, orzo e mais. Per questo, molto spazio viene riservato alla dieta mediterranea e a ricette italiane come pizza e lasagne, indicate come piatti unici da proporre, a scelta, una volta a settimana, in alternativa alla minestra o alla pasta. Sempre secondo le indicazioni ministeriali, carne e pesce dovrebbero essere serviti due volte a settimana, in alternanza con altre fonti proteiche, quali uova, formaggi e legumi. Se associati ai cereali, i legumi potrebbero anche essere serviti come piatto unico. Inoltre, tutti i giorni le mense dovrebbero proporre ai loro piccoli frequentatori pane, frutta e verdura di stagione, mentre gli insaccati non andrebbero concessi più di due volte al mese.

La preferenza nei confronti del km zero e della stagionalità dei prodotti, l’attenzione nei confronti della varietà e la valorizzazione di alimenti e pietanze tipici della regione di residenza sono tra le novità più importanti contenute nelle linee guida del Ministero, che sono state accolte molto positivamente da Coldiretti: “L’Italia può contare su 4511 prodotti agroalimentari tradizionali, - commenta l’associazione nazionale degli agricoltori - ottenuti secondo regole tradizionali antiche tramandate nel tempo censiti dalle regioni. A prevalere tra le specialità salvate dall’estinzione sono i 1.362 diversi tipi di pane, pasta e biscotti, seguiti da 1.263 verdure fresche e lavorate, 748 salami, prosciutti, carni fresche e insaccati di diverso genere, 461 formaggi, 154 bevande tra analcoliche, liquori e distillati e 150 prodotti di origine animale (miele, lattiero-caseari escluso il burro...)”.

Sempre nell’ottica di salvaguardare la diversità e la ricchezza dei sapori sulle tavole, Coldiretti ha firmato un protocollo di intesa con il Ministero della Salute per promuovere nelle scuole italiane un progetto di educazione alimentare, con l’obiettivo di “recuperare, soprattutto nelle giovani generazioni, i principi della tradizione, della sana alimentazione, della stagionalità dei prodotti e della realtà territoriale per valorizzare i fondamenti della dieta mediterranea e ricostruire il legame che unisce i prodotti dell'agricoltura con i cibi consumati ogni giorno”.

vedi tutti
cerca
 

Viaggi

HOTEL RESORT VERONZA 3*
da 69 Euro
TOUR DELLE ISOLE EOLIE 4*
da 769 Euro
RESIDENCE VERDE PINETA 3*
da 17 Euro
SETTEMARICLUB MARPUNTA VILLAGE 3*
da 559 Euro
 

Convenzioni

Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
B&B Stazzona
L’appartamento è composto da una sala, una cucina, due camere e un bagno. La cucina resterà...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
   
registrati su naturale club