Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
2011: l’anno dell’Addio ai sacchetti di plastica
Natura
Ecologia
2011: l’anno dell’Addio ai sacchetti di plastica
Con l’anno 2011 comincia la nuova era della spesa responsabile. Dal primo gennaio, infatti, è entrato in vigore il divieto di commercializzazione dei sacchetti in plastica, mentre gli esercizi commerciali potranno esaurire le scorte a titolo gratuito
Sponsor del mese
 
2011: l’anno dell’Addio ai sacchetti di plastica
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

In attesa dell’emanazione del decreto attuativo, il divieto di produrre e mettere in commercio shopper non biodegradabili rappresenta un cambiamento epocale per l’Italia, una presa d coscienza collettiva che permetterà di cambiare le nostre cattive abitudini e rispondere concretamente alla necessità di salvaguardare l’ambiente che ci circonda.
Sappiamo bene che il sacchetto in plastica non è il nemico numero uno dell’ambiente (tante altre cause mettono continuamente a rischio la natura) ma è un oggetto che accompagna quotidianamente i nostri acquisti. Potremmo farne facilmente a meno usando sacchetti e borse riutilizzabili. 

Da tempo, nei nostri ipermercati, è possibile scegliere tra sacchetti biodegradabili, in tela o in carta per la propria spesa, al posto di shopper in plastica. Partendo da scelte importanti come questa, possiamo rispondere insieme alla necessità di salvaguardare l’ambiente.
Possiamo immediatamente cominciare a sostituire i sacchetti in plastica con il sacchetto biodegradabile in Mater Bi, un materiale totalmente naturale, completamente biodegradabile e compostabile, perfetto da riutilizzare in casa per la raccolta dei rifiuti umidi. Oppure il sacchetto in carta, riciclabile e totalmente naturale realizzato in Cartafrutta, la carta riciclata con materiali Tetra pack per bevande a lunga conservazione. Potremo riutilizzarlo per la raccolta differenziata della carta. E se oltre ad essere eco-sostenibili vorremo essere anche trendy, possiamo scegliere la borsa in tela, bella, pratica e naturale, realizzata in punto cotone proveniente da coltivazioni biologiche. Per i carichi più pesanti sarà bene optare per la borsa maxi, un borsone capiente, robusto e riutilizzabile.
 
Insomma, oltre a non inquinare, le borse alternative ai sacchetti di plastica possono essere utilizzate modo diverso, riciclate e rese utili per la raccolta differenziata. In questo modo, l’utilizzo di borse biodegradabili assume un senso doppiamente importante per noi ma soprattutto per l’ambiente 

E se qualcuno dovesse aver bisogno di più tempo per abituarsi ai sacchetti biodegradabili, Iper, La grande i regalerà shopper in plastica, fino ad esaurimento scorte a chi ne farà richiesta. Siamo certi che basterà poco per preferire una spesa più responsabile e meno inquinante. 

Quello che tra un anno sarà un saluto al 2011 appena iniziato, sarà un addio definitivo ai sacchetti di plastica e un abbraccio caloroso alla natura.

vedi tutti
cerca
 

Viaggi

RESIDENCE VERDE PINETA 3*
da 17 Euro
HOTEL MARINETTA 4*
da 185 Euro
HOTEL ADLER FAMILY & WELLNESS 4*
da 99 Euro
HOTEL MENARDI 3*
da 85 Euro
 

Convenzioni

B&B Stazzona
L’appartamento è composto da una sala, una cucina, due camere e un bagno. La cucina resterà...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
   
registrati su naturale club