Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Gli eco-ospedali: curare le persone tutelando l’ambiente
Natura
Ecologia
Gli eco-ospedali: curare le persone tutelando l’ambiente
Gli ospedali sono collegati sia simbolicamente che praticamente all’idea di tutela della salute. Nello stesso tempo, però, non bisognerebbe dimenticare l’impatto che hanno sull’ambiente circostante.
Sponsor del mese
 
Gli eco-ospedali: curare le persone tutelando l’ambiente
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Gli ospedali sono collegati sia simbolicamente che praticamente all’idea di tutela della salute. Si tratta di luoghi in cui le persone vengono curate, aiutate, salvate, e risultano fondamentali per il benessere dell’intera comunità dei cittadini. Nello stesso tempo, però, non bisognerebbe dimenticare l’impatto fortissimo che gli ospedali hanno sull’ambiente circostante: è, questo, un particolare generalmente trascurato, eppure le strutture sanitarie comportano un notevole dispendio energetico, consumi ingenti (basti pensare alla necessità di spostare personale e pazienti) e la produzione di un’enorme quantità di rifiuti. Tutti elementi che hanno ricadute sull’ambiente, finendo per danneggiarlo.  

Per far sì che alla cura delle persone e alla tutela della loro salute corrispondano anche rispetto e salvaguardia per l’ambiente, alcuni presidi sanitari stanno cercando di attuare delle svolte in senso ecologico, impegnandosi nel risparmio energetico e nell’impiego di materiali eco-compatibili. Si tratta di temi che oggi sono di grandissima attualità: basti pensare che la sostenibilità delle strutture ospedaliere è stata al centro della V Conferenza Europea dell’Ospedale, promossa dal Centro Nazionale per l’Edilizia e la Tecnica Ospedaliera (CNETO) e dall’Università Cattolica di Roma. Nel corso della rassegna, che si è recentemente tenuta a Roma, è emerso che l’impatto ambientale di un ospedale di nuova costruzione, realizzato secondo le più avanzate tecniche di bioedilizia e risparmio energetico, potrebbe essere del 45% inferiore a quello delle strutture esistenti. Una percentuale eccellente, ma che può essere raggiunto solo se si adottano, sin dalla fase progettuale degli edifici, una filosofia e una mentalità sostenibili e, soprattutto, se non si ha paura di investire. D’altra parte, se investire sull’eco-compatibilità può essere un po’ dispendioso all’inizio, può invece rivelarsi molto vantaggioso sul lungo periodo. 

Di fatto, gli eco-ospedali sono strutture che devono essere realizzate con materiali sostenibili, escludendo tutti quelli inquinanti o di difficile smaltimento, e devono essere studiate per risparmiare energia. Gli edifici dovrebbero essere adeguatamente coibentati, e strutturati per poter sfruttare al meglio l’illuminazione naturale; all’approvvigionamento energetico potrebbe contribuire l’installazione di pannelli fotovoltaici.  

L’impiego di tecnologie all’avanguardia può risultare determinante nel fare di un ospedale una struttura ecosostenibile e, nello stesso tempo, moderna ed efficiente, capace di soddisfare a pieno tutte le esigenze dei pazienti e di chi vi lavora. Basti pensare al progetto di installare nelle sale operatorie delle pareti speciali, in grado di rilasciare ioni di argento, per eliminare i microbi e sterilizzare gli ambienti. Si parla anche di soluzioni nanotecnologiche per dotare le strutture sanitarie di materiali innovativi dalle capacità anti-inquinanti, antibatteriche ed autopulenti. Insomma, la tecnologia potrebbe andare di pari passo con la sostenibilità, a cominciare proprio dalle strutture più necessarie: gli ospedali e, perché no, in un futuro non lontano, anche le scuole, gli uffici pubblici e tutti gli edifici di pubblica utilità. 

I primi eco-ospedali sono sorti negli Stati Uniti: è il caso, ad esempio, del Dell Children’s Medical Center di Austin, in Texas. In Italia invece siamo ancora un po’ in ritardo: fino ad oggi, infatti, solo l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze ha raccolto la sfida del risparmio energetico, mentre a Pisa è in progettazione un impianto geotermico per il riscaldamento dell’ospedale di Cisanello, attualmente in fase di ampliamento. Sperando che sia solo l’inizio di una nuova fase, capace di coniugare la salute umana con quella dell’ambiente circostante.

vedi tutti
cerca
 

Viaggi

RELAIS CLUB RESIDENCE 3*
da 49 Euro
HOTEL MARGHERITA 3*
da 155 Euro
TOUR DELLE ISOLE EOLIE 4*
da 769 Euro
TOUR DELLE ISOLE EOLIE 4*
da 515 Euro
 

Convenzioni

B&B Stazzona
L’appartamento è composto da una sala, una cucina, due camere e un bagno. La cucina resterà...
Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
   
registrati su naturale club