Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Mediterraneo, paradiso non ancora perduto
Natura
Ecologia
Mediterraneo, paradiso non ancora perduto
Per ridurre la pressione della pesca non sostenibile sul Mare Nostrum, un’iniziativa di ripopolamento promossa da "Iper, La grande i" ha rilasciato in mare centomila giovani orate
Sponsor del mese
 
Mediterraneo, paradiso non ancora perduto
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Il Mediterraneo è un piccolo paradiso sommerso, un altro mondo inimmaginabile dall’esterno fatto di paesaggi e di colori incredibili, con vaste praterie di posidonie sottocosta, anfratti rocciosi pieni di vita, più al largo “montagne sommerse alternate ad avvallamenti e dirupi profondissimi. Ma se un tempo immergersi lungo le coste del Mare Nostrum significava assistere a uno spettacolo sorprendente per varietà di pesci, piccoli mollusci, crostacei e organismi acquatici, oggi numerose specie che erano comuni sono diventate rare. Colpa dell’inquinamento, ma anche della pesca spinta ai limiti del sopportabileper l’ecosistema marino. Un vero peccato, se pensiamo che il “piccolo” bacino sul quale si affacciano due terzi delle nostre coste ospita quasi diecimila specie, cioè circa il 9 per cento della biodiversità marina di tutto il mondo, pur rappresentando meno dell’1 per cento degli oceani della Terra. Un tesoro che sta rischiando di impoverirsi irrimediabilmente.

Operazione avannotti:

Agli oceani sta accadendo la stessa cosa, con vaste zone ormai prossime al collasso a causa della pesca eccessiva praticata con mezzi sempre più tecnologici ed efficaci. Eppure, nonostante le tecniche e le attrezzature siano ogni giorno più all’avanguardia, la quantità del pescato è stabile ormai da 25 anni a 80-90 milioni di tonnellate. Un segnale chiaro da parte del mare, un invito a non forzare oltre la mano con pratiche di pesca non più sostenibili.

C’è chi dice che, se continuiamo di questo passo, ben presto le nobili proteine del prodotto ittico, benefiche per l’organismo, saranno un lusso che si potranno permettere in pochi. Altri, invece, sostengono che un’alternativa esiste, ma va percorsa con serietà per evitare di imboccare una strada per altri versi rischiosa in termini di rispetto degli equilibri ambientali. Questa alternativa è l’acquacoltura, purché praticata con grande attenzione agli ecosistemi in cui si inserisce e con un occhio di riguardo al benessere animale; l’allevamento, insomma, affiancato da una pesca praticata in armonia con i tempi di recupero del mare. In prospettiva, c’è chi auspica che un giorno acquacoltura e pesca possano agire in sinergia, restituendo al mondo acquatico parte di quanto ci ha donato finora. In un certo senso, “seminando” il mare per poi raccoglierne i frutti attraverso un prelievo controllato ed ecosostenibile.

Un’operazione che fa suo questo spirito etico è appena avvenuta lo scorso settembre nel Golfo di Salerno, dove per iniziativa del Gruppo “Iper, La grande i”, e in collaborazione con due esponenti del mondo dell’acquacoltura di qualità (Panittica Pugliese e Maricoltura Campania Pesca), sono state liberate in mare centomila piccole orate allo scopo di ripopolare le acque del Mediterraneo in un’area particolarmente sollecitata dalla pesca. Il rilascio degli avannotti – ovvero i giovani esemplari quando hanno raggiunto la lunghezza di 4-5 centimetri – rientra in un ampio progetto di Iper a sostegno del mare e, in senso più ampio, fa parte di impegno verso una migliore qualità della vita per l’uomo e per l’ambiente che l’insegna distributiva ha scelto di portare avanti ormai da diversi anni.

Le giovani orate sono nate nei laboratori di Panittica Pugliese, sulla costa barese, dove un’équipe di esperti veterinari, biologi marini e tecnici di acquacoltura ha ricreato le

vedi tutti
cerca
 

Viaggi

TOUR DELLE ISOLE EOLIE 4*
da 515 Euro
HOTEL IL PATRIARCA 4*
da 145 Euro
HOTEL ALPINE MUGON 4*
da 139 Euro
HOTEL MARGHERITA 3*
da 155 Euro
 

Convenzioni

Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
B&B Stazzona
L’appartamento è composto da una sala, una cucina, due camere e un bagno. La cucina resterà...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
Agriturismo La Peta
Vecchia locanda del 1400, sapientemente ristrutturata, è situata in un'oasi di...
   
registrati su naturale club