Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
 
La Tour Eiffel diventa green
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Simbolo della città francese, la Tour Eiffel domina dall’alto dei suoi 324 metri di ferro battuto: una costruzione suggestiva e imponente, ma sicuramente non proprio ad impatto zero!
La Francia progetta di renderla eco friendly, almeno temporaneamente, trasformandola nel più grande giardino verticale del mondo.

Il progetto prevede che nel 2012 vengano piantati 600 alberi alla base della torre e che lungo tutta l’altezza siano disposte 600 mila piante: l’installazione di eco-arte rimarrebbe così disponibile al pubblico per 4 anni.

L’idea nasce da Ginger Group insieme a Vinci e all’architetto Claude Bucher, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sul tema dell’ecologia urbana.

Il team sta costruendo un prototipo in scala della Torre per poi partire con quella vera: la grande struttura di ferro potrebbe diventare una vera e propria fonte di ossigeno per la città grazie al suo nuovo “vestito green”.

Il costo del progetto è ingente (72 milioni di Euro) ma lo è altrettanto la quantità di CO2 che verrebbe eliminata: si tratterebbe di 87,8 tonnellate.

La Tour Eiffel, costruita nel 1889 per l’Esposizione Universale di Parigi, è da tempo oggetto di studi per trovare il modo di ridurre il suo impatto ambientale: negli anni scorsi le vernici sono state sostituite, privilegiando quelle ad acqua e il sistema di illuminazione è diventato a led.

Oltre all’installazione verde, tra il 2012 e il 2013 si prevede di riqualificare tutto il primo piano della torre, inserendo pannelli solari e pale eoliche che faranno così risparmiare il 50% dell’energia necessaria al monumento.

Ai piani alti verrà previsto un sistema di recupero dell’acqua piovana per i servizi igienici e anche il riscaldamento funzionerà grazie all’energia solare.

Sono tantissime le opere architettoniche, ormai simbolo di alcune città, che sono state costruire nel 19° secolo con materiali impegnativi e dal grande dispendio energetico.

Oggi molte di queste sono oggetto di riqualificazione sostenibile: si tratta certamente di un segnale importante di quanto ambiente, qualità dell’aria e risparmio energetico stiano diventando temi di primaria importanza e a cui è necessario pensare.

La moda del verde che si riappropria della città sta prendendo sempre più piede, ne è un buon esempio anche lo stupendo giardino eco metropolitano di New York, che sorge sulle rovine di una vecchia linea ferroviaria sospesa.
vedi tutti
cerca
 

Viaggi

TOUR DELLE ISOLE EOLIE 4*
da 769 Euro
HOTEL MARINETTA 4*
da 185 Euro
HOTEL CALA DELLA TORRE 4*
da 279 Euro
RESIDENCE VERDE PINETA 3*
da 17 Euro
 

Convenzioni

Agriturismo La Peta
Vecchia locanda del 1400, sapientemente ristrutturata, è situata in un'oasi di...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
B&B Stazzona
L’appartamento è composto da una sala, una cucina, due camere e un bagno. La cucina resterà...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
   
registrati su naturale club