Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Sponsor del mese
 
Marzo festa della mimosa
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Marzo, il mese della festa della donna, la ricorrenza della mimosa o, meglio, dell’Acacia dealbata. Questo, infatti, è il nome scientifico della pianta dai gialli batuffoli che siamo soliti regalare o ricevere nel giorno dell’8 marzo.

Appartenente alla famiglia delle Mimosaceae (Fabaceae), è un arbusto originario zona sudorientale del continente australiano, giunto in Europa intorno al 1800.
A chioma globosa, presenta profumati fiori gialli e tondeggianti, dall’aspetto lanuginoso, che fioriscono in gran numero (su rametti da 8-10 cm, se ne contano da 15 a 45) da gennaio a marzo – ragione, tra le altre, per la quale è diffusa in occasione delle festa della donna.
 
Ma come si cura?

Coltivare questa pianta è non è difficile, in quanto non necessita di particolari attenzioni.
Una volta acquistati i semi, disponeteli in un terreno fresco mescolato a torba, privo di sassi, ad una distanza di un centimetro l’uno dall’altro. Interrato, infatti, questo arbusto può crescere fino a 4-5 metri d’altezza – in vaso, invece, non oltrepassa il metro e mezzo.
La mimosa teme la siccità, quindi, innaffiatela vostra spesso e con regolarità – soprattutto nei mesi più caldi -, affinché il terreno sia costantemente umido.

Ricordate di concimare scadenzialmente la vostra pianta: per quelle in piena terra, vale la regola del concime organico maturo ai piedi ad ogni fine inverno; per quelle in vaso, il concime per piante da fiore va fornito – assieme all’acqua - da marzo ad ottobre, ogni 15 giorni circa.
Quanto al clima, la mimosa necessita di una temperatura mite: soffre il freddo, ma – allo stesso tempo – non sopporta il calore artificiale della casa, se eccessivo.

La potatura va effettuata subito dopo la fioritura, in modo poco invasivo, così da mantenere la forma globosa della specie. In generale, la potatura annuale è necessaria per evitare che le piante in vaso si svuotino nella parte inferiore del fusto, mentre gli esemplari coltivati in piena terra - in genere - vengono lasciati crescere liberamente.
Infine, un appunto sui pericoli che possono colpire la pianta ‘delle donne’.
Abbastanza resistenti, possono essere colpite da afidi o acari. Per scongiurare la possibilità, vaporizzate la chioma con acqua e sapone molle per piante.

Qualora la vostra pianta venga attaccata dalla Cocciniglia, agite con trattamenti ad hoc.
vedi tutti
cerca
 

Viaggi

RESIDENCE VERDE PINETA 3*
da 17 Euro
HOTEL ALPINE MUGON 4*
da 139 Euro
HOTEL LA QUIETE 3*
da 115 Euro
ESPERIA PALACE HOTEL 4*
da 565 Euro
 

Convenzioni

Agriturismo La Peta
Vecchia locanda del 1400, sapientemente ristrutturata, è situata in un'oasi di...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
B&B Stazzona
L’appartamento è composto da una sala, una cucina, due camere e un bagno. La cucina resterà...
   
registrati su naturale club