Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Fascite plantare? Prevenirla e curarla
Benessere
Curiosita'
Fascite plantare? Prevenirla e curarla
La fascite plantare è un’infiammazione dei fasci fibrosi della pianta del piede
Sponsor del mese
 
Fascite plantare? Prevenirla e curarla
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Runners, atleti e patite del tacco 12 hanno qualcosa in comune, un nemico insidioso da tenere alla larga: la fascite plantare, infiammazione del piede che può rendere molto dolorosa anche una passeggiata.

Quando si praticano sport che sollecitano in modo intenso e brusco il piede o si utilizzano scarpe poco protettive o inadeguate non è raro soffrire di questo disturbo fastidioso. Qualcuno di voi ne sa qualcosa?

La fascite plantare è un’infiammazione dei fasci fibrosi della pianta del piede che uniscono la zona plantare interna del calcagno con i legamenti delle dita e che svolgono un importante ruolo durante la camminata e la corsa.

A volte questo fastidio compare come un dolore acuto e intenso al centro del tallone, altre volte il dolore si origina al centro della pianta del piede e continua fino alle dita. Solitamente, durante l’attività sportiva, la sofferenza tende a sparire o ad essere meno intensa per poi ripresentarsi al mattino, non appena si mette piede fuori dal letto!

Questo accade perché, durante la notte, i piedi assumono una posizione rilassata con le punte verso il basso: se è in atto un’infiammazione, alla ripresa della normale posizione di 90°, le fibre del piede non riescono a stendersi causando un dolore acuto.

Le cure

La cura migliore per contrastare questo problema e tornare ad essere scattanti è il riposo, che deve essere assoluto e duraturo, fino a completa guarigione.

Possono essere utili anche altri trattamenti , quali ultrasuoni, ionoforesi, fonoforesi, massaggio ed onde d'urto.

Solo in rari casi, quando la fascite non accenna a migliorare anche dopo un trattamento prolungato, è necessario ricorrere all’intervento di distensione chirurgica, dietro consiglio del proprio medico.

Tuttavia, si può prevenire la fascite plantare eseguendo regolarmente degli esercizi di stretching che, tra l’altro, aiutano a mantenere il tessuto muscolare sempre elastico.

Anche in casa, seduti su una sedia, o una panca, si può eseguire questo piccolo esercizio: portate prima la gamba destra sulla sinistra, posizionando la caviglia destra sul ginocchio sinistro.

In questa posizione afferrate le dita del piede destro con la mano destra e spingetele in modo da stirare il piede prima verso destra e poi verso sinistra. È importante ripetere questo esercizio almeno 10 volte per entrambi i piedi e ricordate di eseguirlo senza scarpe, prima e dopo l’attività fisica.

Prevenire è meglio che curare, soprattutto se il rischio è quello di non poter mettere i piedi per terra per un bel po’!
vedi tutti
cerca
 

Viaggi

HOTEL PARCO DEI PRINCIPI 4*
da 479 Euro
TOUR DELLE ISOLE EOLIE 3*
da 719 Euro
HOTEL RESORT VERONZA 3*
da 69 Euro
HOTEL CARAVEL 4*
da 45 Euro
 

Convenzioni

Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
B&B Stazzona
L’appartamento è composto da una sala, una cucina, due camere e un bagno. La cucina resterà...
Agriturismo La Peta
Vecchia locanda del 1400, sapientemente ristrutturata, è situata in un'oasi di...
   
registrati su naturale club