Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Possibili interazioni dei fitoterapici
Benessere
Curiosita'
Possibili interazioni dei fitoterapici
Fitoterapia: una medicina di antica sapienza, di cui non bisogna trascurare le interazioni
Sponsor del mese
 
Possibili interazioni dei fitoterapici
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

Possibili interazioni dei fitoterapici

I fitoterapici sono un’importantissima risorsa terapeutica, ma per godere con sicurezza degli importanti benefici che offrono è fondamentale che gli utilizzatori ne conoscano le interazioni, questo perché spesso vengono assunti su autoprescrizione o consiglio di amici e parenti.

Ad esempio gli isoflavoni contenuti nella soia o nel trifoglio sono controindicati in caso di carcinoma mammario, l’Echinacea, pianta ad azione immunostimolante, usatissima per curare o prevenire varie infezioni, è controindicata nel caso di carcinomi, in soggetti HIV positivi, o in caso di iperattività immunitaria; il ganoderma Lucidum, un fungo particolarmente conosciuto ed usato in Occidente ha un’azione adattogena, antinfiammatoria, immunostimolante ed antitumorale, ma spesso si ignorano le proprietà antiaggreganti che potenziano l’azione del warfarin ( coumadin) e di altri farmaci con la stessa azione ( bufferin, aspirinetta, ecc.) la cui assunzione è estremamente diffusa.

Un po' di storia

Le prime notizie dell'uso di piante ed erbe a scopo curativo risalgono a 10.000 anni fa, in India. I più antichi documenti scritti appartengono, invece, alla civiltà cinese: tra questi l'Erbario di Shên Nung (circa 2700 a. C.). Se ne parla anche nei papiri egiziani di Ebers e di Smith (circa 1600 a. C.).

La medicina egiziana era molto evoluta conosceva persino la trapanazione del cranio ed utilizzava più di 700 forme di medicamenti, di natura sia vegetale che animale.

Alcune tavolette cuneiformi della civiltà assiro-babilonese menzionano la belladonna, la canapa indiana, l'oppio, ecc.

La Bibbia ci tramanda l'uso di alcune piante, come l'issopo e il cedro.

Ippocrate nel IV secolo a. C. classificò per la prima volta in modo organico 300 specie di piante medicinali. Il primo trattato sistematico di botanica farmaceutica: “De historia plantarum”, fu scritto da Teofrasto nel II- III secolo a.C..

L’utilizzo del carciofo come depurante si perde nella notte dei tempi, ma solo all’inizio del novecento ne vengono studiate l'azione sulla bile e quella sulla diuresi che induce l'eliminazione delle “scorie azotate”. Solo gli studi di Gebhart nel 1994 sull’azione inibitoria sulla biosintesi colesterolica e gli studi di Adzet e coll (1987) e Gebhart (1995) sulla citoprotezione epatica hanno confermato scientificamente la tradizione.

Come vengono preparati

Fondamentale è rispettare i cosiddetti tempi balsamici: il periodo dell'anno in cui una certa pianta medicinale presenta la più alta concentrazione di principi attivi ed è, di conseguenza, il momento più indicato per la sua raccolta.

La composizione e la concentrazione di principi attivi di piante coltivate in località geografiche diverse risulta essere differente e così anche il loro tempo balsamico.

Possono variare i rapporti tra i vari costituenti della pianta determinando azioni farmacologicamente differenti, bisogna quindi analizzare anche la composizione qualitativa, scegliendo quella più efficace per un determinato trattamento.

vedi tutti
cerca
 

Viaggi

AGRITURISMO DEI GRIPPI
da 101 Euro
HOTEL ALPINE MUGON 4*
da 139 Euro
TOUR DELLE ISOLE EOLIE 3*
da 719 Euro
PUGNOCHIUSO RESORT - HOTEL DEL FARO 4*
da 439 Euro
 

Convenzioni

Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
Agriturismo La Peta
Vecchia locanda del 1400, sapientemente ristrutturata, è situata in un'oasi di...
Hotel La Residence & Idrokinesis® - Active Thermal Spa
Perfetta unione tra sport, fitness, relax e...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
   
registrati su naturale club