Iper la grande i
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a NaturaleClub
Facebook Twitter Youtube
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
 
Algie primaverili
Benessere
Curiosita'
Algie primaverili
La malattia è il risultato della rottura dell’equilibrio tra i fattori patogeni e le resistenze dell’organismo, per cui l’agopuntura, regolando i sistemi omeostatici dell’organismo, ne aumenta l’efficienza, e aiuta la guarigione...
Sponsor del mese
 
Algie primaverili
 
Cerca
COCA-COLA LIFE
 
Cliccasconti
 

I nostri partners

L’aumento dell’intensità e frequenza delle meteoropatie è determinato dalla diminuzione delle difese, dovuta a stress, inquinamento e disagio sociale. Se si verifica una diminuzione delle capacità di adattamento, insorgono la malattia o il malessere che sono quindi dovuti al superamento delle capacità di compensazione dell’individuo. La malattia è il risultato della rottura dell’equilibrio tra i fattori patogeni e le resistenze dell’organismo, per cui l’agopuntura, regolando i sistemi omeostatici dell’organismo, ne aumenta l’efficienza, ripristinando così la salute. Infatti, i cinque elementi movimenti della medicina cinese, frutto di osservazioni su miliardi di individui in migliaia di anni, sono ottimizzati dall’agopuntura. Ogni elemento è sensibile ad un particolare elemento meteorologico: il fegato, elemento legno, movimento della primavera, al vento. Il rene, dell’inverno, al freddo, il cuore al calore, l’umidità, della fine estate, al sistema milza-pancreas; infine la secchezza colpisce le vie respiratorie (il Polmone). Interrogando sulla sensazione di malessere o benessere, determinata dai cambiamenti meteorologici, abbiamo preziose informazioni sulla costituzione dell’individuo, utili ad individuare un trattamento specifico per quel determinato paziente. Una persona sensibile a tutti i cambiamenti, ha un problema di umidità perché questa è una fase intermedia presente in tutti i cambiamenti.

Questa instabilità, caratteristica di ogni momento di passaggio, agisce sul nostro organismo che, se è in buon equilibrio, ne riceve uno stimolo benefico, se è in situazione di disequilibrio invece ne risente. Possiamo avere più energia o non averne del tutto, dormire meglio o peggio, essere più irritabili od ansiosi, mangiare di più o di meno, con possibili disturbi digestivi. Desideriamo alleggerirci e muoverci, insorge l’esigenza di colori, luce, rinnovamento. In primavera, in quanto stagione del vento, si verificano spesso riacutizzazioni di lombalgie e lombosciatalgie, spesso in soggetti con ernie del disco e discopatie.

L’elemento scatenante della sintomatologia è una instabilizzazione dell'unità spinale, che comprende non solo i dischi intervertebrali, ma, anche, le faccette articolari e i legamenti, dovuto a un meccanismo riflesso cutaneo-mio-facciale. Si tratta di un disturbo trattabile indipendentemente dalle alterazioni degenerative della colonna, che hanno un ruolo favorente, ma non scatenante e che, provocando uno stress sulle strutture intervertebrali, favoriscono l'insorgenza dei dolori.

L’ecografia evidenzia aree muscolari contratte ed edematose con fasci muscolari ispessiti, in corrispondenza di "punti dolorosi". Effettuata dopo la seduta di agopuntura, l’ecografia mostra come queste alterazioni muscolari si modifichino immediatamente, con lieve miglioramento ecostrutturale, riduzione dell'edema e marcata riduzione volumetrica, subitanea, delle loro dimensioni. A fine ciclo, generalmente, si documenta una normalizzazione dell'ecostruttura od un 'ulteriore riduzione dell'edema. L’agopuntura inoltre, secondo gli ultimi studi, agisce sulla mancata ossigenazione che contribuisce a determinare l’insorgenza di dolore. La risonanza magnetica nucleare e la tomografia computerizzata hanno rilevato che le problematiche discali sono diffusissime. Nella maggior parte dei casi divengono sintomatiche o per cause scatenanti traumatiche, o climatiche particolari o anche dopo una situazione stressante, in genere a distanza di un anno.

L'associazione con la cinesiterapia migliora ulteriormente l'evolutività della patologia. Inoltre, la riduzione del dolore e della contrattura, rendono possibile una migliore esecuzione della riabilitazione muscolare.

L'intervento è consigliabile solo in caso di paralisi, o interessamento significativo delle vie sensitive o quando la sintomatologia sia ribelle ad ogni terapia.

Molto interessante l'impiego nell'algodistrofia, complicanza di traumi od infiammazioni, che, a causa della liberazione di sostanze attive a livello nervoso e vascolare, determina un circolo vizioso che autoalimenta la patologia. Il protrarsi nel tempo del dolore danneggia ulteriormente i tessuti. Meccanismi riflessi possono provocare l'interessamento controlaterale, come ad esempio avviene nella dolorosissima "periartrite del ginocchio dello sciatore", che insorge causa microtraumi ripetuti. L'agopuntura, interrompendo questi circuiti riflessi, spesso è risolutiva, come nei casi determinati da interventi chirurgici, infortuni sul lavoro od altre modalità traumatiche.

Prof. Claudio Corbellini

vedi tutti
cerca
 

Viaggi

HOTEL ALPINE MUGON 4*
da 139 Euro
HOTEL AL SOLE BEAUTY & VITAL 4*
da 115 Euro
TOUR DELLE ISOLE EOLIE 4*
da 515 Euro
HOTEL PACO 3*
da 119 Euro
 

Convenzioni

B&B Stazzona
L’appartamento è composto da una sala, una cucina, due camere e un bagno. La cucina resterà...
Agriturismo La Peta
Vecchia locanda del 1400, sapientemente ristrutturata, è situata in un'oasi di...
Hotel Terme Metropole Oriental Thermal Spa®
L'oriente nel cuore di Abano Terme Il primo nato del...
Vineria Tirano
La Vineria Tirano promuove uno stile di vita in cui il consumo sia elemento di socialità,...
   
registrati su naturale club